Risparmio e benefici taglio


L’università della Tuscia di Viterbo e una studentessa dell’università di Pisa per la propria tesi di laurea hanno studiato in diverse situazioni le attività benefiche del robot tagliaerba sul prato arrivando a concludere alcuni aspetti interessanti:

Grazie al lavoro del robot possiamo avere un risparmio idrico dato dal fatto che l’erba è costituita dal 75% di acqua che ricadendo sul terreno va a reidratarlo, una parte si disperde ma il 30% arriva al prato.

Risparmio di azoto anche se in piccola percentuale viene riportato al terreno attraverso lo sfalcio.

 

tabella riepilogativa dopo 7 settimane

tipo di taglio

qualità prato qualità del taglio copertura infestanti

malattie

rasaerba 6,5 7,8 7% nessuna
robot 7 8 4% nessuna

 

tabella riepilogativa dopo 12 settimane

 

tipo taglio

qualità prato qualità taglio copertura infestanti malattie

densità

rasaerba 6,4 7,8 9% 8 2,1
robot 7,3 8 6% 8,4 3,1

 

  • Qualità del prato = 1 pessimo – 9 ottimo si valuta l’estetica: colore, uniformità, densità
  • qualità del taglio = 1 pessimo forte presenza di lamine fogliari sfilacciate – 9 ottimo taglio netto e preciso
  • copertura infestanti = 0% nessuna infestante – 100% completamente infestato
  • malattie = presenza di patologie 1 = completamente interessato da patologia; 9 = nessun sintomo
  • quantità di culmi per cm2